Gruppo Guidonia Uno

"Alessandro Guidoni"
 
                                   
Home la nostra sede virtuale  

Progetto Educativo di Gruppo

Triennio 1999-2002

 

Punti principali del Progetto Educativo di Gruppo

La Comunità Capi del Guidonia 1° utilizza lo strumento del Progetto Educativo da circa 8 anni: in questo periodo ha saputo cogliere le potenzialità e i benefici di tale strumento, e allo stesso modo ne ha colto I limiti tutte le volte che non è riuscita ad applicarlo con continuità.
La Co.Ca., per poter svolgere al meglio l'attività e l'educazione scout che si prefigge, ha identificato, attraverso un'attenta analisi dell'ambiente sociale di Guidonia, alcuni punti sui quali indirizzerà nei prossimi anni in maniera più mirata l'azione educativa. Tali punti sono stati elencati di seguito, specificando nella maniera migliore possibile quali azioni verranno portate a termine riguardo ciascun argomento.

Tradizioni di Gruppo (indice)

Il 29 ottobre è per il Gruppo stesso e per tutto lo scoutismo a Guidonia una data importantissima e carica di significati: ci proponiamo ogni anno di celebrare tale data con un evento che sottolinei lo spessore umano della figura e dell'opera del nostro Capo fondatore, Augusto Bordin.
Nostra intenzione è di farlo in maniera prettamente scout, cercando eventualmente di coinvolgere gli altri Gruppi di Guidonia nell'organizzazione e nella realizzazione dell'evento, per farlo diventare un'importante occasione di incontro e di condivisione.

Essenzialità e Cura dei Materiali (indice)

Il valore dell'essenzialità è spesso al centro di discussioni all'interno della Comunità Capi: da un lato riconosciamo l'enorme importanza di tale valore e la profonda identificazione con i valori fondamentali dello scoutismo, dall'altra riconosciamo le difficoltà che ciascun Capo singolarmente e la Comunità Capi nel suo complesso incontrano nel rendere attuale tale valore. Le difficoltà sono "storiche" in quanto si manifestano ormai da tanto tempo, e sono "epocali" in quanto ci accorgiamo che oggigiorno è difficilissimo parlare di essenzialità senza cadere nel banale o nell'ipocrisia.
Per questo la Comunità Capi si prefigge di battere sul tasto della responsabilità, intesa come responsabilità di ciascun singolo nei confronti del bene comune, sia esso un bene spirituale che materiale, e si prefigge di farlo con i dovuti modi ed interventi. A tal fine la cura dei materiali a nostra disposizione può essere un utile terreno di prova.

Droga (indice)

Argomento scottante ma purtroppo presente nella nostra cittadina è quello dello spaccio e assunzione di sostanze stupefacenti, accentuato anche dal dilagare del fenomeno "droghe sintetiche"; riteniamo importantissimo affrontare tale problema a livello di Gruppo poiché è indispensabile essere informati e preparati.
Come Comunità Capi chiameremo quindi esperti in materia con I quali organizzeremo riunioni per sviscerare il problema proponendo poi alle branche E/G ed R/S attività inerenti e mirate alla prevenzione.

Genitori (indice)

Ritenendo indispensabile un rapporto di collaborazione fattiva con I genitori ci proponiamo di presentare questo Progetto Educativo durante una riunione apposita dove coinvolgerli nella spiegazione di tale strumento (dalla sua ideazione alla realizzazione).
Programmeremo inoltre gli incontri di inizio e fine anno in modo tale da poter avere un numero maggiore di partecipanti (non solo le solite "fedeli" famiglie che da anni ci seguono).
Proporremo quindi un'uscita, Festa dei Genitori, durante la quale poter vivere e realizzare le medesime attività proposte ai ragazzi.

Divisione del Gruppo (indice)

A seguito di un attento studio statistico sull'andamento numerico del Gruppo Scout Guidonia 1°, e dopo aver rilevato (con grande gioia!) un deciso incremento del numero degli iscritti, ormai da qualche anno costantemente al di sopra delle 200 unità, la Comunità Capi sta opportunamente valutando l'ipotesi di suddividere il Gruppo in due.
L'eventuale divisione nasce dalla possibilità di rendere un servizio migliore e più attento ad ognuno dei nostri ragazzi, e dalla necessità di una gestione più oculata delle nostre risorse.
Per vedere se ciò sia possibile e per fare in modo che avvenga in maniera efficace e senza arrecare problemi allo svolgimento delle attività, promuoviamo la formazione di più commissioni all'interno della nostra Comunità Capi per uno studio di fattibilità.
Tale lavoro riguarderà ogni singola Branca e verrà presentato annualmente per I prossimi tre anni in Comunità Capi: al termine la Cominità Capi stessa si pronuncerà sull'effettiva possibilità di una divisione.

Itinerario di Fede (indice)

L'itinerario di Catechesi proposto per l'anno 2000 è un cammino organico di Fede fondato sulle peculiarità del metodo Scout e sui temi proposti per l'anno giubilare (Pellegrinaggio - Riconciliazione con I fratelli - Liberazione dal peccato - Restituzione ai fratelli e a Dio dell'amore che Lui ci ha donato).
Tale cammino vuole aiutare I ragazzi a fare luce sulla propria vita secondo I principi dello scoutismo ed il messaggio di Gesù.
Ogni Capo nell'ambito del proprio ruolo di educatore proporrà per ogni Branca un'esperienza di fede a misura dei ragazzi che possa essere il segno concreto del nostro stile Scout.

Campo di Gruppo (indice)

L'idea di vivere un campo estivo di Gruppo è quanto mai affascinante e rappresenta per il Gruppo Scout Guidonia 1° un'esperienza che non ha precedenti.
Per questo motivo già da ora ci impegniamo su questa nuova strada che speriamo ci porterà in breve tempo alla realizzazione di una nuova indimenticabile avventura che possa coinvolgere ogni elemento del nostro Gruppo.

torna su



webmaster: flavio.t